Pulizie con prodotti Ecolabel - CAM

La ISMA da sempre attenta all’ambiente, alla salute dei propri lavoratori e per un senso di responsabilità verso le generazioni future ha scelto di utilizzare esclusivamente prodotti Ecologici a marchio Ecolabel o CAM.

Il Ministero dell’Ambiente con decreto del 24 maggio 2012 ha stabilito i Criteri Ambientali Minimi (CAM) per l’affidamento dei servizi di pulizia e fornitura di prodotti per l’igiene a tutela e salvaguardia della salute e dell’ambiente. I criteri ambientali minimi sono in larga misura coincidenti con i criteri per l’assegnazione del marchio comunitario di qualità ecologica Ecolabel Europeo relativo ai prodotti multiuso e ai detergenti per servizi sanitari di cui alla Decisione (2011/383/UE) del 28 giugno 2011.

Oltre ai criteri ambientali l’Ecolabel Europeo prevede e verifica anche le caratteristiche prestazionali, che determinano l’efficacia pulente del prodotto. Un prodotto in possesso dell’etichetta ambientale Ecolabel Europeo è quindi conforme ai criteri ambientali minimi CAM.

DECRETO CAM – ATTESTATO DI CONFORMITÀ
Questa azienda propone sistemi di lavoro con prodotti, attrezzature, macchine e metodologie che consentono il minor impatto ambientale in tutta la filiera del processo lavorativo.
Si tengono conto dei seguenti aspetti e conseguentemente si fa riferimento anche a fornitori che li considerano :
a) Metodologia di produzione dei prodotti chimici utilizzati
a) Caratteristiche dei prodotti chimici utilizzati
b) Sistemi di pulizia
c) Limitazione degli scarichi delle soluzioni utilizzate per la detergenza delle superfici
d) Operazioni che consentono di ritardare i lavaggi di fondo
e) Riutilizzo degli imballi sugli appalti
f) La formazione dei lavoratori

METODOLOGIE DI PRODUZIONE DEI PRODOTTI CHIMICI UTILIZZATI
I prodotti chimici utilizzati sono fabbricati in « ciclo chiuso » dal nostro fornitore.
La produzione in « ciclo chiuso » prevede che le operazioni di pulizia degli impianti quali miscelatori, macchine, riempitrici, tubazioni etc, vengano effettuate mediante risciacquo con acqua che viene recuperata, analizzata e riutilizzata nelle produzioni successive. Di fatto, nessuno scarico viene immesso nella rete fognaria. Vengono così recuperate circa l'1% delle materie attive equivalenti a 60 tonnellate di soluzioni acquose all'anno che non vengono immesse nel depuratore con il relativo risparmio energetico.

CARATTERISTICHE DEI PRODOTTI CHIMICI UTILIZZATI
Nella considerazione dell'impatto ambientale dei prodotti utilizzati si tiene conto non solo dell'aspetto ecologico, ma anche di quello che riguarda la sicurezza nell'uso ed il corretto impiego nei dosaggi.
Un aspetto ecologico importante è quello della limitazione del rilascio degli imballi nell'ambiente e l'utilizzazione di prodotti ad altissima concentrazione che consentono di limitare il consumo dei carburanti nel loro trasporto e conseguentemente di emissioni nell'atmosfera. Questi aspetti sono messi in evidenza anche nel DM 24-05-12 n° 142 del Ministero dell'Ambiente che riguarda i CAM (Criteri Ambientali Minimi) richiesti ai prodotti chimici utilizzati negli appalti della pubblica amministrazione.
Nella valutazione dei fornitori e dei prodotti da loro offerti si sono pertanto esaminati i seguenti punti in relazione alle 3 tipologie di prodotti da utilizzare, come anche è previsto dal documento Ministeriale.
1. Prodotti per le pulizie ordinarie
2. Disinfettanti
3. Prodotti per le pulizie straordinarie o periodiche e prodotti «superconcentrati» per pulizie ordinarie

Per offrire un'esperienza di navigazione migliore, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra cookie policy.