Martedì, 01 Agosto 2017 08:23

Come agisce un detergente disinfettante.

Rate this item
(0 votes)

Il primo compito per ogni seria impresa di pulizia è quello di accettarsi, durante una disinfezione, che qualsiasi tipo di microrganismo che possa causare danni alla salute dell’uomo venga davvero eliminato. In tal senso diventa indispensabile conoscere i diversi tipi di disinfettanti a disposizione e le loro modalità d’azione. Pur esistondo diversi tipi di disinfettanti, la modalità di agire è la stessa per tutti: l'azione ossidante abbatte anzitutto le pareti delle cellule dei germi, bloccandone cosi il processo energetico e sintetico. La differenza sta dunque esclusivamente nella diversa combinazione degli ingredienti attivi: ecco perché ci sono prodotti più efficaci su un tipo di germi e meno su altri. Per un risultato ottimale è quindi sempre opportuno leggere l’etichetta e la scheda tecnica dei disinfettanti impiegati. La scelta di un prodotto inoltre deve tenere conto di alcuni fattori come la concentrazione, il tasso di diluizione e il tempo di contatto. Le principali categorie di disinfettanti sono due: - disinfettanti ai sali quaternari d’ammonio, che immettono una carica positiva nelle cellule dei batteri causandone la morte. Sono spesso utilizzati nelle sanificazioni di basso livello; - disinfettanti fenolici, che contengono acido fenico ed hanno un forte potere corrosivo. Molto impiegati nella disinfezione.

Read 351 times

Per offrire un'esperienza di navigazione migliore, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra cookie policy.